• Home
  • Docenti
  • Violoncello
  • Giacomo Serra

GIACOMO SERRA

foto Giacomo celloNato a Bologna il 20 Febbraio 1985, Giacomo si diploma al Biennio Specialistico di violoncello presso il “Conservatorio G.B. Martini” di Bologna con il Maestro Antonio Mostacci.
La sua formazione si arricchisce dell’esperienza di Nicola Baroni, Francesco Dillon, Ilaria Maurri, Luca Fiorentini, Luca Franzetti e Orfeo Mandozzi; per la musica da camera ha studiato con Mauro Valli, Stefano Chiarotti, Alina Company, Antonello Farulli, Renato Rivolta e Alberto Miodini.
Come violoncellista ha fatto parte dell’orchestra Collegium Musicum Almae Matris e dell’Orchestra Giovanile Italiana esibendosi con direttori come Peter Shannon, Zoltan Pesko, Donato Renzetti, Nicola Paszkowsky, Gabriele Ferro, Riccardo Muti, Gianandrea Noseda, Andrea Battistoni, Jonathan Webb.
Ha collaborato con la Filarmonica del Teatro Comunale di Bologna, l’orchestra del Ventidio Basso di Ascoli e l’orchestra S.O.L.T.I. diretto da Aziz Shokhakimov, Mikhail Pletnev, Paolo Olmi, Giuseppe Sabatini, Yves Abel, Claudio Maria Micheli e Daniele Agiman.
Si esibisce in duo (sia come violoncellista che come cantante) con la pianista Elena Cortese, con la quale ha partecipato a diversi concorsi.


Dal 2005 ha avviato lo studio del canto con Michele Andalò. Si è specializzato nel repertorio barocco e liederistico con Monika Bürgener presso la Hochschule für Musik di Würzburg e con William Matteuzzi.
Si diploma con il massimo dei voti e la lode nel 2016 al Biennio Specialistico presso il Conservatorio “G.B. Martini” di Bologna con Monica Bacelli e Gregory Bonfatti. Ha partecipato a masterclasses con i maestri Gloria Banditelli, Richard Barker e Alfonso Antoniozzi.
Ha cantato come basso solista nella Johannes-Passion e nella Messa in si minore di Bach con l’orchestra Harmonicus Concentus; come narratore nel Combattimento di Tancredi e Clorinda alla Pinacoteca Nazionale di Bologna. Ha eseguito estratti dai ruoli di Ford e Rigoletto per il Festival Aperto al Valli di Reggio Emilia e al Comunale di Ferrara nello spettacolo Credito Italiano Verdi.
Ha preso parte come solista alla rassegna Pietre che Cantano (direzione artistica Luisa Prayer) nell’estate 2014. Ha cantato alcuni Lieder di Schubert all’interno della rassegna ExNovo 2014-15 alle sale Apollinee del teatro La Fenice con il pianista Aldo Orvieto. Collabora con formazioni professionali come il Collegium Vocale Gent (direttore Philippe Herreweghe), Gruppo Vocale Heinrich Schütz, Coro da Camera di Bologna, Monteverdichor Würzburg, Zerocrediti e Zero Vocal Ensemble.
Ha collaborato con il coro del Teatro Petruzzelli di Bari (stagione 2016-2017 e 2017-2018), con il coro della fondazione Carlo Felice di Genova (stagione 2017 e 2018) e attualmente con il coro del Theatre Royal de la Monnaie di Bruxelles.

Da Gennaio 2019 è docente di violoncello presso la scuola di musica Artistation di Faenza.