• Home
  • Docenti
  • Batteria
  • Michelangelo Naldini

Michelangelo Naldini

Nato a Faenza il 17 michelangelo naldiniAprile 1982, Michelangelo è batterista, autore e compositore.

Inizia lo studio dello strumento all’età di 17 anni, sotto l’insegnamento di Gianni Trevisan.
Nel 2001 si iscrive quindi al centro didattico Music Academy 2000 di Bologna, esperienza che lo porta a studiare con batteristi di livello nazionale  quali Paolo Valli (Negrita, Vasco Rossi, Gianna Nannini), Bruno Farinelli (Elisa, Cesare Cremonini), Andrea Ge (Exilia, Simon, Vasco Rossi), Filippo Mignatti e Roberto Ponzio.
Nei 4 anni di accademia ottiene una media voti di 92/100, approcciando materie complementari come Teoria e Armonia musicale ed Ear Training. Al termine del percorso di studi nel 2006 partecipa alla Masterclass con il batterista americano Greg Bissonette.

Nel 2005 comincia la sua attività live con i Convergence, gruppo da lui fondato, e viene intervistato ad ottobre dalla webzine Drumsportal come “Miglior batterista Rock del Mese”. Nel 2006 i Convergence pubblicano con Casket Records (UK) “Points of view”.
Grazie al successo della critica la band suona 150 concerti toccando 5 paesi europei (Regno Unito, Belgio, Svizzera, Germania e Olanda), vendendo circa 4000 copie e suonando in apertura di artisti come Exilia, Extrema, Linea 77, Velvet e Mother Superior.
Durante questo periodo la band viene nominata “Best Italian underground band” durante i “Faenza Music Awards”.

Nel 2009 comincia un nuovo progetto i Violet Gibson e dopo 2 anni di lavoro e concerti nel 2012 pubblicano il loro primo disco “American Circus” (sempre sotto Casket Records),  distribuito sia in Italia che nel resto del mondo. La band suona 30 concerti in Italia in apertura ad artisti come Ian Paice, e nel Dicembre 2012 intraprende il primo tour nel Regno Unito.
Nel 2011 viene chiamato come session drummer dall’artista belga Stash per alcuni concerti nei paesi bassi.
Nel 2012 i Convergence cambiano nome in “Waiting for Titor” e firmano un nuovo contratto con l’etichetta belga “Diva Consulting”. Nel Gennaio 2013 pubblicano il loro primo singolo “Teardrop” (Massive Attack Cover) prodotto e registrato dall’esperto produttore belga Geert D’haene.

Dal 2013 Michelangelo è impegnato in un nuovo progetto live, i Celeb Car Crash. Con loro ha pubblicato il primo disco intitolato “Ambush!” (Antsteet Record) nell’ aprile 2013, distribuito in tutta Europa. Il disco ha ottenuto ottime recensioni (Metalitalia.com e Noize italia) e ha portato la band ha sostenre più di 60 concerti in 12 mesi fra Italia, Svizzera, Francia e Gran Bretagna, facendo da opening act a band del livello dei Gotthard.
Nel dicembre 2013, grazie alla cover di “Drinking In L.A.” (Bran Van 3000), la band viene votata su Rolling Stone italia come video del giorno. In Dicembre 2014 i Celeb Car Crash vincono il prestigioso premio nazionale “Red Bull Tourbus 2014” aggiudicandosi un Tour in Italia organizzato da RedBull e la produzione e registrazione di un brano nei RedBull Studios di Londra.
Nell’ambito del concorso, che vede la partecipazione di oltre 1700 band, Michelangelo viene premiato come “Miglior Batterista” da una giuria di qualità che annovera esperti del calibro di Mario Riso e Christian Meyer.

Michelangelo, oltre ad essere un batterista dalla grande esperienza live e in studio, è profondo conoscitore della musica rock e metal sia dal punto di vista tecnico che musicale/artistico.
Da Settembre 2014 è docente di batteria presso la Scuola di Musica Artistation di Faenza.